Perfil

Fecha de registro: 31 may 2021

Sobre...

I pellegrini possono tornare al Camino de Santiago dal 9 maggio con la fine dello stato di allarme decretata dal governo spagnolo il 25 ottobre. Le chiusure perimetrali che impedivano ai pellegrini di passare da una comunità autonoma all'altra avranno fine. Gli ostelli dei percorsi giacobini riapriranno nei prossimi giorni con le loro limitazioni di capacità e le severe misure sanitarie richieste.


Ogni comunità autonoma stabilisce d'ora in poi le misure secondo i loro regolamenti in base all'incidenza accumulata a 14 giorni della pandemia in ogni territorio:


gif


VIA FRANCESE:

Navarra ha già confermato che toglierà la chiusura perimetrale questa domenica, quando riaprirà l'ostello di Roncisvalle. La stessa decisione è stata presa a La Rioja e Castilla y León. Anche la Galizia ha annunciato l'apertura delle frontiere. Solo le chiusure dei concelli in livello massimo (più di 500 di incidenza) saranno mantenute.


MODO PRIMITIVO:

Anche le Asturie hanno confermato che apriranno le loro frontiere.


CAMMINO NORD:

Asturie come Cantabria hanno confermato l'apertura delle frontiere. Da parte sua, il Paese Basco che intendeva continuare con restrizioni di mobilità sei mesi più ha incontrato la giustizia che decide di aprire la comunità.


MODO PORTOGHESE:

Dopo l'apertura delle frontiere del Portogallo il pellegrino potrà percorrere il Cammino Portoghese senza restrizioni.


VIA INGLESE E VIA DI FISTERRA E MUXÍA:

Questi Cammini possono essere fatti già oggi da quei pellegrini che vivono in Galizia. Con la fine della chiusura del perimetro, qualsiasi pellegrino potrà entrare in Galizia e percorrerli.


VIA DE LA PLATA E VIA SANABRÉS:

La Via de la Plata come il Cammino di Sanabrés si potrà fare attraversando le comunità di Estremadura, Castiglia e León e Galizia.


VIA MOZARABICA:

L'Andalusia termina anche con la chiusura perimentrale colpisce anche la Via Mozarabica.



M

mialynhopps

Más opciones